Arrivederci, Mostro! - BLOGBUSTER - cinema e musica
mail forum
 
\\ Home Page : Articolo
Arrivederci, Mostro!
Di Andy (del 31/05/2010 @ 05:00:00, in musica, linkato 1678 volte)
Artista
Ligabue
Titolo
Arrivederci Mostro
Anno
2010
Label
Warner Music Italia

Ormai Luciano Ligabue è diventato uno di quegli artisti italiani consacrati al successo da un grande pubblico , e proprio per questo però soggetto a inevitabili critiche ; ogni suo lavoro viene messo al vaglio e giudicato e devo dire che i suoi ultimi dischi hanno dato l’idea di essere monotoni e privi di spunti originali , ripercorrendo strade sicure , già battute e ribattute . Dal canto mio posso affermare che mi sono piaciuti molto i primi due ellepi , che presentavano veramente un tipo di rocker nuovo , grintoso alla Springsteen e occhieggiante al sound degli U2 e con testi imperniati sulla voglia di reagire a una vita da giovani di periferia , emarginati da una società difficile e da un mondo sempre troppo stretto per realizzare i propri sogni . Canzoni come Bamboline e Barracuda ,Marlon Brando è sempre lui , Urlando contro il cielo , per arrivare a Certe notti , sono piene di vita notturna tra il bar Mario , corse in macchina fino al mare e ricerca di un po’ di amore , anche solo per poche ore , giusto per tirare avanti fino al mattino che ricomincia un altro giorno uguale agli altri . Da Lambrusco e popcorn in poi il Liga si è veramente adagiato sui suoi allori e anch’io ho cominciato a perderlo di vista , ma adesso sono passati vent’anni di , comunque invidiabile , carriera ed è il momento di questo Arrivederci , Mostro ! , che è uscito proprio questo mese .
Ascoltando Un colpo all’anima , singolo apripista dell’album , non mi aspettavo niente di particolarmente diverso dal solito e invece..questo sì che è un bel disco finalmente . Il ragioniere di Correggio ha appena compiuto cinquant’anni e in queste dodici canzoni traspare la differenza di visione della vita rispetto ai primi testi , come è giusto che sia . Le preoccupazioni per il mondo attuale e per quello futuro , hanno preso il posto dei racconti visionari e già in Quando canterai la tua canzone, si parla di bei tempi , che però ormai sono andati e del bisogno di andare avanti a muso duro incontro al presente e futuro . La musica e il mixaggio sono migliorati , grazie anche a Corrado Rustici , produttore che molti ricorderanno al fianco di Zucchero . Un mid tempo molto americano per La linea sottile , con le chitarre un po’ alla stones e il testo da ascoltare con attenzione , più profondo di quanto possa sembrare , imperniato sulla difficoltà che un uomo può trovare a capire dove sta l’equilibro necessario per vivere . Nel tempo , riff punk-rock e testo che ripercorre le varie esperienze e ricordi del Liga in musica, come fa ognuno di noi quando scorre il proprio passato ricordando vecchie auto , prima volta e primi concerti , passando attraverso Moro e Borsellino , corta e bella . Caro il mio Francesco è una lettera immaginaria rivolta a Guccini , che parecchi anni fa scrisse la sua memorabile Avvelenata , e sulla stessa falsa riga sfoga la sua rabbia contro il sistema discografico , i produttori , gli amici interessati , i colleghi che sputano sugli altri solo per apparire più furbi e certa stampa che critica e accusa senza nemmeno ascoltare realmente ; ciò che traspare nel finale , come per il suo predecessore , è comunque la voglia di continuare a cantare e scrivere sbattendosene di tutto il marcio e l’ipocrisia , accettando di starci dentro . La canzone più toccante e di cui in rete si sta già discutendo molto è Quando mi vieni a prendere?(Dendermonde 23/01/09) , ed è la cronaca di una terribile tragedia avvenuta in un asilo appunto di Dendermonde , cittadina a trenta km.da Bruxelles , in cui una mattina di gennaio alle 10 , uno squilibrato armato di coltello ha ucciso una maestra e due bambini ; quello che è veramente struggente in questa canzone , è che il fatto è raccontato in prima persona da uno di questi bambini , fin dalla prima colazione , il viaggio in macchina con la mamma , la paura per l’arrivo dell’uomo nero e il tragico epilogo in cui però non ho chiaro se a raccontare sia proprio uno dei piccoli uccisi ; brano veramente difficile da commentare , i suoni sono strani , l’inizio con il carillon , il contrabbasso distorto , rumori vari e voce graffiante con quelle parole elementari , proprie del linguaggio dei bambini ; io sono padre , ma in ogni caso è impossibile rimanere indifferenti , è tastabile il terrore di questo bimbo che chiede scusa , come fosse sua la colpa per ciò che succede e il non vedere l’ora che arrivi la mamma a portarlo via da quell’inferno è davvero commovente .
Il Liga è sicuramente rimasto scosso da questo orribile avvenimento , ma rimarrà una traccia non facilmente ascoltabile in questo lavoro e molto criticata dai più . Voglio fermarmi qui , su questo che ritengo il momento più “alto”di Arrivederci , Mostro!” che appunto già dal titolo , denota la consapevolezza di dover convivere con certe paure , andando però avanti verso il futuro . Il resto è sull’ordinario , fermo restando che i testi sono comunque migliori anche nei pezzi più scontati ; nell’insieme , gli anni sono passati ed è giusto trovare un artista più introverso e riflessivo , che prova a fare un resoconto della propria esistenza , tra ricordi e voglia ancora di fare musica e dire la sua..Buon ascolto !

 Andy

Articolo Articolo Commenti Commenti (7) Storico Storico Stampa Stampa

1852554 persone hanno visitato il blog dal 3 aprile 2006

Ci sono 603 persone collegate


< febbraio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
     
             

Articoli
Elencati per sezione:
cinema
musica
live report
libri
teatro
fumetti
serie TV
redazione

Catalogati per mese:

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Gran bel libro che è...
18/03/2018 @ 15:55:05
Di Namor
Non credevo (infatti...
18/03/2018 @ 15:53:06
Di Namor
Complimenti per la r...
18/03/2018 @ 13:03:13
Di Angie*
@- LouiseElle- Ti r...
03/12/2017 @ 11:08:01
Di * Miryam
e' un libro bellissi...
23/11/2017 @ 14:21:42
Di #LouiseElle
@_Angie: Grazie Angi...
15/11/2017 @ 00:19:30
Di Asterix 451
Bella rece Asterix. ...
12/11/2017 @ 14:22:04
Di Angie*
ne sono davvero feli...
29/08/2017 @ 22:59:00
Di #LouiseElle
purtroppo non sono ...
05/03/2017 @ 20:26:10
Di #LouiseElle
Anche questo titolo ...
05/03/2017 @ 14:34:45
Di Namor




Feed XML RSS 0.91
Feed XML Atom 0.3
dBlog Open Source
BlogItalia
blogs italia, directory blog italiani

BlogNews


Creative Commons License
I contenuti testuali di BlogBuster sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.


23/02/2019 @ 10:36:03
script eseguito in 222 ms