Children - BLOGBUSTER - cinema e musica
mail forum
 
\\ Home Page : Articolo
Children
Di slovo (del 02/02/2008 @ 05:00:00, in musica, linkato 1994 volte)
Artista
The Mission
Titolo
Children
Anno
1988
Label
Mercury

“Children” è democraticamente controverso: c’è chi lo considera il capolavoro della band e chi il primo passo falso dopo l’ottimo debutto “God’s Own Medicine” e il necessario complemento “the First Chapter”. Pur volendomi tenere a debita distanza dai valori assoluti non posso che promuovere “Children” a pieni voti.
La “cosa” dei Mission era un sound in cui confluivano l’attitudine gotica del dark, la robustezza dell’ hard rock, l’eleganza di arpeggi e fraseggi chitarristici degni delle migliori stagioni new wave, liriche pompose e arrangiamenti barocchi… il tutto venuto fuori nella seconda metà degli anni ottanta, cioè quando il rischio era di suonare ormai tremendamente anacronistici o ancor peggio, provinciali. Eppure i riscontri ci furono, anche se per breve tempo.
Ma senza nulla togliere a ciò che il gruppo ha prodotto prima o dopo, è nelle tracce di “children” che le peculiarità dei Mission appaiono nella loro forma più positivamente magniloquente.
Suppongo sia questione di carisma. Soprattutto, a prescindere da etichette o speculazioni sull’attualità dello stile, capacità di scrivere e suonare buona musica.
E i pezzi buoni qui non mancano, a cominciare dalla prima “beyond the pale” che esplode dopo un lento crescendo con un memorabile riff in pieno stile Wayne Hussey, “a wing and a prayer” con il suo coinvolgente ritornello o le epica “tower of strenght” tutte condotte da un’interpretazione vocale potente e viscerale (sempre Hussey). Tra i tredici brani del disco è doveroso citare anche “fabienne”, “heaven on earth” o “kingdom come” ma la realtà è che difficile trovare un brano malriuscito. L’unica perplessità la esprimo per una buona quanto inutile cover di “dream on” degli Aerosmith: non è certo ignobile in questa versione ma me ne sfugge il senso nel contesto.
Coadiuvati da John Paul Jones nelle vesti di produttore (si, proprio quel John Paul Jones!) i Mission confezionano con “children” un gioiello di raffinata energia. Consigliato anche come primo step a chi volesse scoprire la band.

slovo

Articolo Articolo Commenti Commenti (8) Storico Storico Stampa Stampa

1852529 persone hanno visitato il blog dal 3 aprile 2006

Ci sono 556 persone collegate


< febbraio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
     
             

Articoli
Elencati per sezione:
cinema
musica
live report
libri
teatro
fumetti
serie TV
redazione

Catalogati per mese:

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Gran bel libro che è...
18/03/2018 @ 15:55:05
Di Namor
Non credevo (infatti...
18/03/2018 @ 15:53:06
Di Namor
Complimenti per la r...
18/03/2018 @ 13:03:13
Di Angie*
@- LouiseElle- Ti r...
03/12/2017 @ 11:08:01
Di * Miryam
e' un libro bellissi...
23/11/2017 @ 14:21:42
Di #LouiseElle
@_Angie: Grazie Angi...
15/11/2017 @ 00:19:30
Di Asterix 451
Bella rece Asterix. ...
12/11/2017 @ 14:22:04
Di Angie*
ne sono davvero feli...
29/08/2017 @ 22:59:00
Di #LouiseElle
purtroppo non sono ...
05/03/2017 @ 20:26:10
Di #LouiseElle
Anche questo titolo ...
05/03/2017 @ 14:34:45
Di Namor




Feed XML RSS 0.91
Feed XML Atom 0.3
dBlog Open Source
BlogItalia
blogs italia, directory blog italiani

BlogNews


Creative Commons License
I contenuti testuali di BlogBuster sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.


23/02/2019 @ 10:18:55
script eseguito in 233 ms