Black & White 050505 - BLOGBUSTER - cinema e musica
mail forum
 
\\ Home Page : Articolo
Black & White 050505
Di slovo (del 02/06/2006 @ 05:01:29, in musica, linkato 2457 volte)
Artista
Simple Minds
Titolo
Black & White 050505
Anno
2005
Label
Sanctuary

Ultimamente si assiste ad un fenomeno curioso. Sembra che le vecchie glorie degli anni 80, quelle che avevamo tristemente constatato essere cadute in un profondo coma artistico, si siano vigorosamente strappate di dosso i tubi del supporto vitale per correre in studio a dimostrare di essere ancora in contatto con le vecchie muse. Abbiamo visto riunirsi i Tears for Fears, i Duran Duran nuovamente nella top ten, gli A-ha alla ribalta con un album notevole, i Depeche Mode infilare un singolo dietro l’altro e gremire i palazzetti… abbiamo ascoltato, quando ormai nessuno ci credeva più, “black & white 050505” e accolto la chitarra di Charlie Burchill, che attacca su “stay visibile”, come il ritorno di qualcuno che non sentivamo da molto tempo…
Non ci è dato sapere dove sia stata, ciò che importa è che l’anima scintillante dei Simple Minds sia tornata con un bagaglio di bellissimi souvenirs, come i crescendo di “different world” o le atmosfere ipnotiche di “underneath the ice” o l’epica “stranger” tra le cui linee si scoprono gli echi di una famosissima band di Dublino.
E’ da dire: manca il brano memorabile. Il singolo “home” ha avuto qualche riscontro in classifica ma è davvero troppo di maniera (ed è quella che viene sistematicamente skippata nel mio lettore) e poi parliamoci chiaro: difficilmente i Simple Minds torneranno a far ballare i teen-agers come ai tempi di “new gold dream”, “alive and kicking” o “don’t you” … per loro ci sono già i gruppi attuali, quelli per intenderci che saranno scoppiati nel giro di qualche anno appena … I Simple Minds hanno fatto l’unica cosa che dovevano fare a questo punto della loro storia: veicolare l’esperienza di 26 anni di carriera ed una classe che raramente ha ceduto, nella registrazione di un album. Ciò che hanno prodotto ha equilibrio e stile da vendere, basta ascoltare un brano come “dolphins” per rendersene conto: sei minuti ritagliati nel tempo in cui una musica fluida e minimalista ci accompagna dolcemente sul fondo del mare, come i delfini descritti dalle liriche di Jim Kerr. L’unico difetto di “black & white” risiede nella sua carenza di particolarità: il suo procedere senza grosse varianze tende a far amalgamare la percezione dei brani ... a fine disco potrebbe risultare difficoltoso focalizzare il ricordo su ciò che si ha appena ascoltato…

slovo

Articolo Articolo Commenti Commenti (5) Storico Storico Stampa Stampa

1852456 persone hanno visitato il blog dal 3 aprile 2006

Ci sono 424 persone collegate


< febbraio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
     
             

Articoli
Elencati per sezione:
cinema
musica
live report
libri
teatro
fumetti
serie TV
redazione

Catalogati per mese:

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Gran bel libro che è...
18/03/2018 @ 15:55:05
Di Namor
Non credevo (infatti...
18/03/2018 @ 15:53:06
Di Namor
Complimenti per la r...
18/03/2018 @ 13:03:13
Di Angie*
@- LouiseElle- Ti r...
03/12/2017 @ 11:08:01
Di * Miryam
e' un libro bellissi...
23/11/2017 @ 14:21:42
Di #LouiseElle
@_Angie: Grazie Angi...
15/11/2017 @ 00:19:30
Di Asterix 451
Bella rece Asterix. ...
12/11/2017 @ 14:22:04
Di Angie*
ne sono davvero feli...
29/08/2017 @ 22:59:00
Di #LouiseElle
purtroppo non sono ...
05/03/2017 @ 20:26:10
Di #LouiseElle
Anche questo titolo ...
05/03/2017 @ 14:34:45
Di Namor




Feed XML RSS 0.91
Feed XML Atom 0.3
dBlog Open Source
BlogItalia
blogs italia, directory blog italiani

BlogNews


Creative Commons License
I contenuti testuali di BlogBuster sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.


23/02/2019 @ 10:03:01
script eseguito in 227 ms