\\ Home Page : Articolo : Stampa
Garfield 2
Di ninin (del 03/09/2006 @ 05:00:00, in cinema, linkato 9844 volte)
Titolo originale
Garfield 2 ( Garfield : a tail of two kitties )
Produzione
USA 2006
Regia
Tim Hill
Interpreti
Breckin Meyer, Jennifer Love Hewitt, Billy Connolly, Lucy Davis, Ian Abercrombie, Veronica Alicino
Durata
79 minuti

Nel seguito del fortunato film del 2004, Jon (il padrone di Garfield) vuole raggiungere la fidanzata Liz, recatasi a Londra per lavoro, per chiederle di sposarlo. Decide così, per cause di forza maggiore, di affidare i suoi due piccoli affezionati amici ad un canile (il simpatico cane Odie e la peste Garfield). I due, furtivamente ritorneranno sul posteriore dell’autovettura e lo accompagneranno a sua insaputa nel viaggio verso il vecchio continente. A Londra vi è un antico castello, dove è appena salito sul trono un altro grasso gatto, identico a Garfield : Principe. Quest’ultimo divenuto il nuovo sovrano a causa della morte della vecchia regnante, che lo ha designato come suo unico erede per la sua grande fedeltà ed amicizia. Principe però dovrà guardarsi attentamente alle spalle… Questo film l’ho trovato scarno di nuove idee, avendo preso spunto dalla favola de “Il Principe e il povero”, con il classico cambio di ruoli dei due protagonisti. Il film ha strizzato l’occhio anche alla pellicola degli Aristogatti della Walt Disney. La sopra citata fattoria è strutturata in stile Babe maialino coraggioso, tutti parlanti, tutti operosi e saranno anche protagonisti nella fattura di una grossa lasagna, a loro fino ad ora sconosciuta, pur di accontentare Garfield. Ma una domanda : perché parlano proprio tutti e l’unico che tace e sempre e solo il piccolo Odie? L’animazione in 3D del grasso gatto questa volta è affidata a Tim Hill ( nella pellicola precedente la regia era di Peter Hewitt ) e come nel precedente questo film si avvale nel doppiaggio del gattone della voce di Fiorello, questa volta nel duplice compito: felino uno rozzo e l’altro stile lord inglese, che renderanno più colorito questo simpatico lungometraggio. Che dirvi di più? Ah sì, buona visione….

ninin